Brianza : accogliente e solidale/ Festa dei popoli

Documento senza titolo

Chi ha un pò di familiarità con la musica sa che una “armonia” è formata da diverse note.Chi poi è davvero esperto di musica sa che le note hanno un valore ; tutti invece sappiamo che le note hanno anche un loro nome che le contraddistingue (do , re , mi, etc..).Quando queste note si uniscono formano una canzone .Una canzone, solo perchè formata da note, è sempre armonia, ovvero qualcosa di piacevole da sentire? Sicuramente no.Con il loro valore e senza dimenticare il loro nomele note si uniscono in armonia solo se stanno bene insieme e se rispettano delle regole.

Anche l’umanità può comporre una canzone armonica,quando con le diverse persone stanno insieme con rispetto e senza annullare la propria unicità.Io ho un nome ed ho un valore che sono unici .E se è vero che possono esistere armonie mononota è bello pensare ad un mondo colorato e ricco di tante differenze che insieme stanno bene e fanno sentire il loro suono armonico, suono che deve diventare contagioso.
In un momento storico in cui la paure dell’accoglienza prevalgono sulla conoscenza dell’altro , la comunicazione “fast” dei social invita ad alzare muri in modo che il dialogo svanisca, abbiamo deciso che dovevamo farci sentire, non potevamo più tacere.

Sabato 18 maggio siamo scesi in piazza a suonare la nostra armonia. Ci siamo fatti sentire , abbiamo detto tutti insieme che con il nostro valore e la nostra unicità, ci stiamo a costruire un mondo che sia formato da persone che si rispettano e vivono in pace. Pioveva e le previsioni erano le peggiori di tutto il mese: ma la voglia di dire che a Desio e dintorni vivono persone capaci di “essere famiglia” e di schierarci a favore del valore di ogni essere umano, non ci ha fermato.E già: persone che non mollano alla prima difficoltà o di fronte a dei no, persone che ci credono e che sono motivate e spinte dal proprio credo. La dimensione religiosa di ciascuna persona ti dà una motivazione e ti dice non mollare, credi che sia possibile vivere da fratelli tutti i giorni.
Per questo abbiamo dedicato un momento durante la Domenica, presso la casa dei saveriani di Desio per dire che si può stare insieme anche per pregare, nonostante la nostra religione sia diversa, e per pregare per uno stesso desiderio ed ancora una volta in armonia.
Questa canzone non si ferma: altre feste dei popoli sono in cantiere e altre iniziative in giro per il mondo…speriamo che le nostre voci vi stiano arrivando e che questa armonia possa diventare l’inno che ogni uomo ogni giorno senta.

Betty Grimoldi

Brianza : accogliente e solidale/ Festa dei popoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...